Nel precedente episodio di ‘Curls Fixed by Angi’ vi ho mostrato i miei prodotti preferiti per i capelli afro del 2015 suddivisi in categorie: idratazione, oli, lavaggio, styling. In molti di voi sapranno che questi passaggi compongono un “hair regime”, ma per chi invece ha da poco iniziato la transizione, oppure ha deciso di diventare natural con l’inizio del nuovo anno ed è ancora confuso sull’argomento, mi auguro che questo articolo sia utile a chiarirvi le idee!

Ogni regime naturale è soggettivo e dipende dalle caratteristiche del capello e dalla sua reazione ai trattamenti. Tuttavia, a mio parere ci sono delle regole universalmente valide da tenere a mente.

Cosa fare:

  • Uno dei passi più complicati è imparare a conoscere i propri capelli, per capirne le necessità in base alla loro natura. Potreste scoprire gli enormi benefici degli oli vegetali, oppure che il metodo “no-shampoo” fa proprio al caso vostro. Conoscere i bisogni dei vostri ricci farà la differenza nella manutenzione della loro salute. Quindi osservateli e studiate il loro comportamento.
  • Utilizzare shampoo senza solfati e limitare l’uso di quelli “normali” a non più di una volta al mese.
  • Inserire il Co-wash nella vostra routine settimanale. È una tecnica di lavaggio dei capelli che utilizza semplicemente un balsamo o una crema lavante (co-washer). È un trucco perfetto per dare una buona dose di idratazione ai capelli a metà settimana e può essere utilizzato soprattutto in estate, quando necessitiamo di lavaggi più frequenti. Questo metodo funziona per tutti i tipi di capelli, da quelli ricci a quelli super arricciati, crespi! Dividete i capelli in almeno quattro sezioni, e procedete una trattando sezione alla volta.
  • Idratate. L’idratante dovrebbe essere applicato quotidianamente o quando necessario. Distribuite sempre l’idratante su tutta la lunghezza con un pettine a denti larghi o con le dita; se preferite potete applicarlo anche un po’ sulle punte. Tutto ciò che ci serve è una leggera spruzzata di acqua seguita dall’applicazione di un olio per sigillare l’idratante (metodo LOC, ovvero liquido–olio-crema).
  • Proteggete i capelli durante la notte indossando un foulard di seta o dormendo su una federa di seta. Questo vi darà l’opportunità di ridurre la perdita di idratazione e di proteggere i capelli preservando la lunghezza.

hair staples

Cosa evitare:

  • Districare con violenza. Sciogliere i nodi è un compito che richiede un sacco di pazienza. Per non danneggiare i capelli e indurli alla rottura, siate delicate nel processo di districamento utilizzando un pettine a denti larghi o le dita e solo sui capelli bagnati o umidi.
  • Utilizzare molto il calore. Limitate l’uso del phon ai soli momenti indispensabili e settatelo su una temperatura media. Nelle stagioni calde asciugate naturalmente. Non utilizzate ferri o piastre più di 1-2 volte all’anno.
  • Fare acconciature che tirano troppo i capelli frontali.
  • Trascurare i trattamenti. Se applicate un prodotto senza distribuirlo bene, vi asciugate i capelli con il phon ad alte temperature, raramente utilizzate la cuffia o la federa di seta durante la notte o spesso vi fate una coda di cavallo troppo tirata prima di uscire, potreste danneggiare la salute dei vostri capelli. Sarebbe opportuno creare una seppur minima routine.

Angela

Iscriviti alla nostra newsletter riceverai le ultime notizie.

 

Comments

comments