Il luogo comune che gli africani e la neve c’entrino come i cavoli a merenda viene smentito dalla campionessa di sci Ashley: 8 anni, nata a Subiaco, in provincia di Roma, da papà kenyota e mamma originaria della Repubblica del Congo, con una grinta e una determinazione da far invidia a molti suoi coetanei.

La passione per lo sci di fondo nasce un’estate di circa tre anni fa, quando la bambina inizia a prendere lezioni di pattinaggio presso il Gruppo Sciatori di Subiaco. Ashley arriva a praticare questo sport a livello agonistico, con lo stupore dei genitori  che tutt’ora non capiscono come mai la figlia se ne sia innamorata, ma continuano a sostenerla anche con importanti sacrifici perché, non essendoci la neve sulle montagne della loro zona, devono accompagnarla in altre regioni per gli allenamenti che in estate sono addirittura cinque giorni alla settimana!

Fortunatamente questi sforzi vengono ripagati dalla bravura di Ashley che sta collezionando una sfilza di trofei: 25 l’anno scorso, tra cui il primo posto al “Campione Categoria Baby Sprint, Criterium Interappenninico”, mentre nel 2016 siamo già a quota 2 medaglie. Il 23 gennaio ha gareggiato al “33° Trofeo Topolino Sci di Fondo” a Castello di Fiemme (TN), una gara internazionale di sci di fondo che quest’anno ha avuto 1800 partecipanti, dove è arrivata 95° su 116 atleti nella sua categoria.

Facciamo un enorme ‘in bocca al lupo’ a questa piccola campionessa, probabilmente l’unica di origine africana fra le nevi in Italia,  che lavora sodo per abbassare il suo tempo di gara al di sotto degli 8 minuti, indispensabile per potersi aggiudicare il podio, ma senza rinunciare al divertimento, perché <<l’importante è partecipare>> come spesso le ricordano le maestre della sua classe.

Iscriviti alla nostra newsletter riceverai le ultime notizie.

 

 

 

 

Comments

comments